giovedì, Dicembre 28

Lavoro stagionale alberghiero: c’è un ricco bonus per invitarti ad accettarlo e puoi avere tanti soldi

In arrivo grandi cambiamenti e opportunità per il lavoro stagione alberghiero: scopriamo di più sul bonus che ci aspetta.

Da sempre ormai e con l’arrivo della bella stagione, uno dei principali problemi che viene sollevato è proprio quello che riguarda la condizione di quei tantissimi lavoratori che rientrano nella categoria dei cosiddetti “stagionali” e che purtroppo non sempre si vedono riconosciuti equi compensi e diritti. Stipendi troppo basi e orari di lavoro a dir poco massacranti e disumani sono solo alcuni, infatti, dei problemi che ogni anno questi lavoratori si trovano a dover affrontare.

bonus
Lavoro stagionale alberghiero – ilovetrading.it

Proprio per questo motivo, e soprattutto dopo i dibattiti e numerose polemiche degli ultimi anni, quella del lavoro stagionale è diventata ormai una questione quanto mai urgente e centrale tanto da portare alla nascita di uno specifico bonus rivolto proprio a questi lavoratori in difficoltà.

Previsto dal decreto lavoro e da un emendamento specifico per questo settore, il bonus lavoro stagione specifico per il settore alberghiero non è più ormai solo un’ipotesi o una promessa, ma si appresta a diventare una realtà realmente concreta nella vita di tantissimi lavoratori. Continuiamo insieme per scoprire meglio di cosa si tratta.

Bonus lavoro stagionale alberghiero: cosa sapere

Poco sopra abbia cominciato a parlare di quelle che sono le problematiche più diffuse a cui ogni anno i lavoratori stagionali devono far fronte e che soprattutto rendono il proprio lavoro uno dei più precari oltre che instabili di tutto il mercato. Come abbiamo già affermato, al primo posto non possiamo fare a meno di citare proprio le ore massacranti e spesso ininterrotte compensate da un salario spesso troppo basso e insufficiente.

bonus
Lavoro stagionale alberghiero – ilovetrading.it

Ma a queste si aggiungono anche delle mansioni fin troppo pesanti, delle stagioni lavorative via via più corte e per tanto un’indennità per disoccupazione sempre più breve.

Tutta una serie di difficoltà che si sono tradotte nella carenza, ormai, sempre più allargata di personale. Insomma, quando parliamo dei lavoratori stagionali facciamo senz’altro riferimento a quella categoria di persone che forse più vive alla giornata e sotto il peso della precarietà del proprio lavoro: vale a dire camerieri, cuochi, aiuto cuochi, bagnini, animatori e molto altro. Ed è proprio a loro che è rivolto il bonus di cui vogliamo parlarvi oggi: una misura che riguarda tutti i lavoratori del settore alberghiero.

Nello specifico, questo bonus si traduce in un’integrazione all’interno del proprio stipendio che corrisponde a circa il quindici per cento sulla proprio paga lorda delle ore in eccesso rispetto a quelle canoniche, ovvero otto. Attenzione però, per poterne beneficiare bisogna anche essere regolarmente assunti e aver dichiarato un reddito che non supera i quarantamila euro.