Shakira rischia il carcere: accusa pazzesca alla cantante colombiana

Nuovi guai per Shakira. Dopo la dolorosa separazione da Piqué la cantante rischia il carcere: l’incredibile accusa

Non è stato certo un anno semplice per la bravissima Shakira, che negli ultimi mesi è balzata alle cronache più per le sue vicende private che per la sua grande carriera. La popstar colombiana ha dovuto prima affrontare i problemi di salute del padre. Poi è stata la volta della burrascosa separazione del compagno Gerard Piquè. I due stavano insieme da oltre 10 anni, e sembravano una delle coppie più amate del mondo dello spettacolo. L’infedeltà del calciatore del Barcellona sarebbe però arrivata come una doccia gelata su Shakira e avrebbe rotto l’idillio. I rapporti tra i due adesso, nonostante la facciata per tutelare i figli della coppia, sarebbero alquanto tesi. I due starebbero provando a trovare un accordo sulla custodia dei figli Sasha e Milan, che stando alle ultime indiscrezioni potrebbero lasciare Barcellona e trasferirsi con la mamma negli Stati Uniti, a Miami, nella villa acquistata prima della separazione.  Un momento, insomma, davvero complicato per una delle cantanti più amate al mondo.

shakira 29072022
Shakira (Ansa Foto)

Alle già citate  note vicende personali si è aggiunta un’altra grana che rischia di complicare ulteriormente la vita di Shakira. La popstar si deve difendere da una dura accusa per la quale rischia addirittura il carcere.

Shakira, nuove grane: accusa pesante per la popstar, rischia il carcere

shakira 29072022
Shakira (Ansa Foto)

L’ufficio del procuratore di Barcellona ha infatti chiesto che Shakira venga sanzionata con otto anni di carcere e quasi 24 milioni di euro di multa. L’accusa è quella di evasione fiscale. Shakira avrebbe infatti  sottratto 14,5 milioni di euro al fisco.

La diatriba  tra la cantante e il fisco spagnolo nasce in merito ad un cambio di residenza di Shakira. La cantante vive a Barcellona ufficialmente dal 2015, quando si era trasferita ufficialmente nella città catalana per stare vicino e seguire l’allora compagno Piqué. Nonostante il cambio di residenza sia datato 2015 però il fisco spagnolo ritiene che la cantante vivesse in Catalogna già dal 2012, e avrebbe quindi dovuto pagare le tasse sin da quella data. Shakira non avrebbe invece dichiarato il proprio reddito per gli anni che vanno dal 2012 al 2015, quando la sua residenza fiscale era ancora alle Isole Bahamas, nonostante secondo l’accusa la cantante vivesse già a Barcellona. Da li la richiesta di risarcimento e di una dura pena da parte dell’ufficio del procuratore.

La cantante continua invece a sostenere che il trasferimento sia avvenuto nel 2015, e si dichiara innocente rifiutando ogni tipo di accordo con il fisco e dicendosi disposta ad andare a giudizio. Shakira ha poi lamentato una violazione dei suoi diritti e si è scagliata contro i metodi dell’accusa, a suo dire abusivi. La cantante si è detta “fiduciosa nel fatto che la giustizia le darà ragione”.

Questo articolo proviene da Bloglive.it

Articoli simili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.