Modello 730 precompilato ecco la data di avvio della dichiarazione

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato il calendario da seguire per la modifica e l’invio del modello 730 precompilato relativo alla Dichiarazione dei Redditi 2022. Vediamo insieme quali sono le date utili.

Modello 730 precompilato: ecco il calendario da seguire

A partire dal 23 maggio 2022 l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione online il modello 730 precompilato. Tuttavia, sarà possibile solo visualizzarlo e scaricarlo, accedendo dalla propria area personale sul sito dell’ente. Le modifiche e le integrazioni ai dati potranno essere effettuate a partire dal 31 maggio, quando sarà possibile anche inviare la propria dichiarazione, la quale può essere accettata anche così come predisposta dall’Agenzia delle Entrate, senza modifiche.

Dal 6 giugno sarà possibile effettuare correzioni del 730 e del modello Redditi. In caso di errori, si potrà annullare il modello 730 già inviato, entro e non oltre il 20 giugno (secondo le regole previste ed esclusivamente per un’unica volta), e presentare una nuova dichiarazione, ricominciando la procedura di compilazione ed invio da zero. La scadenza entro cui trasmettere all’Agenzia delle Entrate il proprio 730, ordinario o precompilato, è fissata al 30 settembre, mentre il termine ultimo per presentare il modello Redditi precompilato e per inviare il modello Redditi correttivo del 730 è il 30 novembre.

hype

Come accedere al 730 precompilato?

Per poter avere accesso al modello 730 precompilato è necessario autenticarsi tramite una delle seguenti credenziali: Spid; Carta di identità elettronica (CIE); Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Le credenziali dispositive rilasciate dall’Inps possono essere utilizzate solo dai cittadini residenti all’estero che non hanno un documento di riconoscimento italiano.

Una volta all’interno del servizio, il contribuente potrà visualizzare modificare e/o integrare il modello 730 precompilato. Sarà poi visibile un prospetto con l’indicazione sintetica dei redditi e delle spese presenti nel 730 precompilato e delle principali fonti utilizzate per l’elaborazione della dichiarazione.

Dopo aver effettuato l’invio, la dichiarazione resta visualizzabile e scaricabile all’interno della propria area riservata.

Presto l’Agenzia delle Entrate renderà disponibile un’area tematica riservata alla dichiarazione precompilata, con tutte le informazioni utili e le indicazioni da seguire per l’accesso e l’invio del modello precompilato.

Articoli simili