venerdì, Dicembre 29

Bonus box auto: come funziona il ricco aiuto fino a 96.000 euro

Il box auto 2023 rientra nelle agevolazioni varate dal Governo Meloni. Si tratta di un bonus molto cospicuo che può risolverci definitivamente il problema del parcheggio e non solo. la detrazione prevista è del 50% fino ad un importo massimo di 96.000 euro.

Trovare un box auto diventa un’impresa quasi impossibile nelle grandi città. Quelli disponibili spesso costano davvero tanto oppure si trovano lontani dalla nostra abitazione. Avere la possibilità di poter parcheggiare la propria auto ogni qualvolta si torni a casa è il sogno davvero di tutti. I più sfortunati molto spesso sono costretti a passare ore ed ore in auto alla ricerca di uno spazio disponibile.

bonus box auto 2023
Bonus box auto 2023, come richiederlo – Ilovetrading.it

C’è chi poi è costretto a lasciare l’auto in garage privati con relativi abbonamenti che  costano molto mensilmente. Il Governo di Giorgia Meloni ha varato una importante agevolazione per chi ha intenzione di costruirsi un box auto. Si tratta di una detrazione che ci permette di risparmiare non pochi soldi in modo da non avere non solo delle agevolazioni ma anche di cancellare definitivamente il problema relativo al parcheggio della nostra automobile. Vediamo nel dettaglio come possiamo avere questa importante agevolazione.

Bonus box auto 2023: cosa si tratta e chi può davvero richiederlo

Il bonus sui box auto 2023 non è altro che una detrazione Irpef del 50% delle spese sostenute per l’acquisto o la costruzione di un box auto entro un importo di spesa definito. La cifra stimata della spesa consta in un massimo di 96.000 euro e spetta anche per l’acquisto o la realizzazione di posti auto pertinenziali. Nel dettaglio l’agevolazione viene riconosciuta per l’acquisto di box e posti auto pertinenziali già realizzati dall’impresa costruttrice ed anche per interventi di realizzazione di parcheggi purché vi sia un vincolo di pertinenzialità con una unità immobiliare abitativa. Rientrano nel bonus anche le attività di ristrutturazione straordinaria su parti già esistenti. Per quelle ordinarie, tipo la tinteggiatura o altre opere similari, non è prevista alcuna agevolazione. Le detrazioni valgono in definitiva per box auto interrati o fuori terra, posti auto coperti o scoperti, garage.

Requisiti bonus box auto 2023
Bonus box auto 2023, i requisiti per riceverlo – ilovetrading.it

Chi può richiedere bonus box auto 2023? La detrazione spetta, ovviamente, a chi ha sostenuto la spesa entro i limiti citati, ma anche al familiare convivente che abbia effettivamente sostenuto la spesa, purché la fattura riporti la percentuale di spesa sostenuta da quest’ultimo. Per la costruzione di un nuovo box pertinenziale, le spese devono essere documentate ed il pagamento tracciabile. In tal caso si può godere del bonus del 50% per lavori per un importo massimo detraibile di 96.000 euro per ogni unità immobiliare e la detrazione viene effettuata in 10 rate annuali di pari importo.

Per usufruire della detrazione per l’acquisto del box auto 2023, il proprietario deve avere i seguenti documenti:

  • atto di acquisto o preliminare di vendita registrato da cui risulti la pertinenzialità;
  • dichiarazione del costruttore che riporta i costi di costruzione;
  • bonifico bancario o postale per i pagamenti effettuati.

Non valgono come tracciabili i pagamenti effettuati con: bancomat, assegni, carte di credito, carte ricaricabili ed infine ovviamente contanti. Il bonus box auto è valido fino al 31 dicembre 2024.