Bonus bollette 2022: le ultime novità

Tra i bonus di quest’anno spicca il Bonus bollette 2022 e il limite ISEE per l’accesso allo sconto su luce e gas sale a 12.000 euro. La novità è parte delle misure del DL Energia, e per poter fruire dell’agevolazione non serve fare domanda.

Bonus bollette 2022: sale il limite ISEE per l’accesso allo sconto

Il tetto massimo previsto per fruire dell’agevolazione bonus bollette passerà a 12.000 euro per il periodo compreso tra il 1° aprile e il 31 dicembre 2022 rispetto agli 8.265 euro previsti in via ordinaria. La novità è parte delle misure introdotte dal decreto Energia, approvato in Consiglio dei Ministri il 18 marzo 2022 e per il quale si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il testo ufficiale del decreto consentirà di avere un quadro chiaro delle agevolazioni previste per famiglie e imprese, sulle quali i primi dettagli sono stati forniti dal Premier Draghi, e dai Ministri Franco, Cingolani e Garofoli nel corso della conferenza stampa tenutasi dopo l’approvazione del decreto. Per quel che riguarda il bonus bollette, l’aumento del limite ISEE non dovrebbe cambiare le regole generali per l’accesso all’agevolazione.

Dallo scorso anno non è necessario presentare domanda, ma lo sconto è riconosciuto in automatico dall’ARERA sulla base dei dati delle DSU presenti nella banca dati INPS.

Bonus bollette 2022: come accedere

Presentare il modello ISEE è fondamentale per l’accesso al bonus bollette 2022, non solo per individuare se si rientra nella platea dei beneficiari, ma anche per l’applicazione dello sconto spettante. Il bonus bollette è infatti riconosciuto in automatico dall’ARERA, sulla base dei dati condivisi dall’INPS in merito al valore ISEE e alla composizione del nucleo familiare, e non è necessario presentare un’apposita domanda al proprio Comune.

Una semplificazione introdotta dal 1° gennaio dello scorso anno, e che salvo novità si applicherà anche ai nuovi beneficiari del bonus bollette previsti dal decreto Energia approvato il 18 marzo 2022.

Si tratta di un totale di 1,2 milioni di famiglie in possesso di ISEE non superiore a 12.000 euro, che si aggiungono alla platea degli attuali 4 milioni di nuclei beneficiari del bonus sociale sulle bollette di luce e gas. Dopo la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale sarà quindi l’ARERA, sulla base dei dati trasmessi dall’INPS, a riconoscere in automatico il bonus sulle fatture relative ai consumi del periodo dal 1° aprile al 31 dicembre 2022. Non sarà quindi necessario compilare il modulo di domanda e trasmetterlo al proprio Comune, procedura prevista solo ai fini dell’accesso al bonus sulle bollette in caso di disagio fisico.

L’aumento del limite ISEE da 8.000 euro a 12.000 euro fa salire il numero di contribuenti che potranno accedere al bonus bollette che, si ricorda, spetta anche ai nuclei con quattro o più membri titolari di ISEE fino a 20.000 euro e ai beneficiari del reddito e della pensione di cittadinanza.

Articoli simili