venerdì, Dicembre 29

Agenzia delle Entrate, le nuove regole per il Superbonus e la detrazione in 10 anni: tutti i dettagli

Attraverso un nuovo provvedimento, l’Agenzia delle Entrate diffonde le linee guida ed i chiarimenti per il Superbonus 110. Scopriamo le nuove regole.

Sono giunte da parte dell’Agenzia delle Entrate, attraverso un provvedimento ufficiale firmato dal direttore Ernesto Maria Ruffini, le nuove regole sulle detrazioni per il Superbonus 110, il Sismabonus ed il Bonus Barriere Architettoniche per le imprese edilizie, le banche ed altri cessionari interessati e coinvolti. I soggetti titolari dei crediti possono scaglionare in un arco temporale totale di 10 anni quelli ancora a disposizione e per i quali la prima opzione sia stata comunicata entro il 31 Marzo.

Le nuove regole del Superbonus 110 pubblicate dall'Agenzia delle Entrate
Le nuove regole riguardano il Superbonus 110, il Sismabonus ed il Bonus Barriere Architettoniche – ILoveTrading.it

Inoltre, la quota residua di qualsiasi rata annuale dei crediti d’imposta che non sia stata utilizzata in compensazione può essere suddivisa in 10 rate annuali dello stesso importo anche nei casi in cui sia stata acquisita dopo le cessioni successive alla prima opzione. E le rate dei crediti si riferiscono a due diversi periodi.

Il primo agli anni 2022 e successivi: questo caso riguarda i crediti che derivano dalle comunicazioni delle opzioni per la prima cessione o per lo sconto in fattura relativamente al Superbonus. Le comunicazioni devono essere state effettuate entro il 31 Ottobre 2022. Il secondo, invece, agli anni 2023 e successivi: questo è il caso delle comunicazioni inviate all’Agenzia tra il primo Novembre 2022 ed il 31 Marzo 2023 e riguarda anche il Sismabonus ed il Bonus Barriere Architettoniche.

Come comunicare la scelta della rateizzazione decennale all’Agenzia delle Entrate

Per comunicare all’Agenzia delle Entrate di voler effettuare la scelta della rateizzazione decennale basta accedere alla propria area personale sul sito dell’Agenzia. La nuova funzionalità preposta ad accogliere la comunicazione sarà attiva a partire dal prossimo 2 Maggio e potrà essere visitata all’interno della sezione “Piattaforma Cessione Crediti”. 

Tutte le nuove regole del Superbonus 110 pubblicate dall'Agenzia delle Entrate
La nuova sezione dedicata ad accogliere le comunicazioni sarà attiva sul portale online dell’Agenzia delle Entrate dal prossimo 2 Maggio – ILoveTrading.it

In caso non sia stata attivata un’area personale all’interno del sito dell’Agenzia, per i titolari dei crediti sarà possibile a partire dal 3 Luglio consentire ad un intermediario di consultare il proprio cassetto fiscale, tramite la produzione di una delega ufficiale. 

Inoltre, nei casi in cui i soggetti titolari dei crediti dovessero disporre di alcuni non compensabili alla fine dell’anno 2023, potranno comunque comunicare all’Agenzia delle Entrate di volerli scaglionare nei 10 anni successivi, attendendo alla fine del 2023 per essere a conoscenza dell’esatto ammontare di tutti i crediti residui non compensabili. Per maggiori informazioni e dettagli, è possibile consultare il sito dell’Agenzia o rivolgersi fisicamente presso uno degli sportelli informativi presenti sul territorio.